top of page
  • Immagine del redattoreLa Dea Madre Viaggi

GIORDANIA - DAL 16 AL 24 NOVEMBRE


 

 

16 NOVEMBRE

ALGHERO-OLBIA - ROMA– AMMAN

Ritrovo dei partecipanti in aeroporto Alghero-Olbia-Cagliari. Partenza con voli di linea per Roma Fiumicino H.07.00 a seguire per Amman. 1540-2115 Arrivo e disbrigo delle formalità doganali con assistenza del personale in loco. Trasferimento in pullman in hotel e pernottamento. AMMAN CORP HOTEL


17 NOVEMBRE

AMMAN - JERASH - AJLOUN – AMMAN (140 Km.)

Pensione completa. In mattinata partenza alla volta di Jerash, una delle città ellenistico-romane meglio conservate del medio-oriente. è considerata infatti la “Pompei d’Oriente”; tra i monumenti più significativi l’Anfiteatro Romano, il Tempio di Zeus, il Tempio di Artemide, il Foro. La visita prosegue con Aljun con le rovine del castello arabo Qalat al Rabadh. Rientro ad Amman, sistemazione in hotel. Pernottamento. AMMAN CORP HOTEL


18  NOVEMBRE

AMMAN - CASTELLI DEL DESERTO – AMMAN (218 Km.)

Pensione completa. Partenza per la visita degli affascinanti castelli islamici. Inizio delle visite con il castello di Harrana, un edificio a pianta quadrata del primo periodo islamico, esternamente spoglio, internamente utilizzato come caravanserraglio. Proseguimento verso la fortezza di Amra, considerata tra le più affascinanti per decorazioni e affreschi ben conservati risalenti all'epoca omayyade. Si prosegue verso Azraq, un’oasi famosa per il suo castello di basalto nero in passato fortezza di Lawrence d’Arabia. Rientro ad Amman e visita della capitale della Giordania, conosciuta fin dai tempi biblici come Rabbath e come Philadelphia sotto i Tolomei, è anche detta “città bianca” per le sue case costruite sui molti pendii che si sviluppano come una grossa tela dai colori sovrapposti: beige, ocra e bianco. Originariamente la città si ergeva su sette colli come Roma, ora ne ricopre ben diciannove; è una città di contrasti: un misto di antico e moderno. Tra i suoi monumenti più significativi, la Cittadella col Teatro Romano. Pernottamento. AMMAN CORP HOTEL


19 NOVEMBRE

AMMAN - MADABA - MONTE NEBO - KERAK – PETRA (339 Km.)

Pensione completa. Partenza alla volta di Petra, percorrendo l’antica “Strada dei Re”, con soste a Madaba, antica città greco-ortodossa, famosa per i suoi eccezionali mosaici bizantini, tra i quali si può ammirare il celebre mosaico della Palestina (la mappa più antica della Terrasanta) e al Monte Nebo, distretto religioso, con rovine di una chiesa e di un monastero bizantino, da dove Mosè vide la terra promessa. Proseguimento per Kerak e visita al Castello dei Crociati. Nel pomeriggio arrivo a Petra, trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento in hotel. PETRA GUEST HOUSE

 

20 NOVEMBRE

PETRA 

Pensione completa. Giornata dedicata alla scoperta dell’affascinante città di Petra, meta principale del viaggio. Dichiarata dall’Unesco “Patrimonio dell’umanità”, la capitale dell’antico regno nabateo è accessibile tramite il Siq, una gola di 1,2 km circa di lunghezza e larga pochi metri. Infinite tombe e luoghi di culto, il famoso e misterioso Tesoro (Al Khazneh), precede l’antico Teatro Nabateo poi utilizzato ed ampliato dai Romani. Da questo punto il siq si allarga formando una vallata che ospita il centro vitale della città con il mercato, una serie di alte colonne appartenenti ad un Tempio Corinzio, il Tempio del Leone Alato, Qasr al-Bint Firaun, che secondo una leggenda beduina apparteneva alla figlia del faraone. Rientro in hotel. Pernottamento. PETRA GUEST HOUSE

 

21 NOVEMBRE

PETRA - PICCOLA PETRA – WADI RUM - MAR MORTO (122 Km.)

Prima colazione. Visita di Beida della “Piccola Petra”. A Siq al-Barid (Piccola Petra) si accede entrando in un piccolo siq largo circa due metri, superato il quale si accede ad una piazza dove si ammireranno numerose opere architettoniche, scavate nella roccia delle pareti che formano la valle. Grazie ai vari studi archeologici si pensa che al tempo dei Nabatei, il sito di Piccola Petra fosse un importante caravanserraglio dove mercanti, animali e carovane sostavano e trovavano alloggio durante la loro permanenza a Petra. Seconda colazione. Partenza per l’escursione al Wadi Rum, uno spettacolare scenario desertico formato da sabbia e rocce rossastre. Escursione nel Wadi a bordo delle caratteristiche Jeep del deserto, alla scoperta delle tracce lasciate dai suoi antichi abitanti. Al termine partenza per il Mar Morto che, con i suoi 395 metri sotto il livello del mare, rappresenta il punto più basso della terra; un bacino unico al mondo, con le sue acque ricche di sale. Arrivo, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento. DEA SEA MARRIOTT


22 - 23 NOVEMBRE

MAR MORTO

Pensione complete in hotel. Relax   nella spa del resort e fanghi in spiaggia DEA SEA MARRIOTT

 

24 NOVEMBRE

MAR MORTO - AMMAN (61 KM.) - ROMA - ALGHERO - OLBIA - CAGLIARI 

Prima colazione e trasferimento all’aeroporto di Amman, disbrigo delle formalità doganali. Partenza con voli di linea   per l’Italia. H.12.25 ARRIVO H.14.30 a seguire volo per Alghero-Olbia - Cagliari.


QUOTA INDIVIDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE € 2650,00 MINIMO 20 PARTECIPANTI


LE QUOTE COMPRENDONO 

Trasporto aereo Olbia-Alghero-Cagliari per  Roma  franchigia di 23 kg di bagaglio

trasporto aereo con voli di linea Royal Jordanian da Roma;

trasporto in franchigia di 23 kg di bagaglio;

tasse aeroportuali

trasporti interni in pullman AC e free WIFI come indicato nel programma; 

sistemazione in ottimi Hotels 

pensione completa come da programma (incl. ¼ l. acqua minerale);

trasferimenti, visite ed escursioni con guida/accompagnatore locale parlante italiano, come indicate nel programma, ingressi inclusi;

Accompagnatore Dea Madre

Visto  ingresso in Giordania– (soggetto a cambiamenti senza avviso)

assicurazione Travel protection Top

borsa e guida  da viaggio in omaggio;


LE QUOTE NON COMPRENDONO 

Quanto non espressamente sotto la quota comprende - facchinaggio - mance obbligatorie (da pagarsi in loco euro 45,00 per persona) fee per videocamere e macchine fotografiche.


SUPPLEMENTI:

Camera singola € 540,00

assicurazione contro l'annullamento € 190,00


Modalità di iscrizione:

Acconto                  € 800,00 alla conferma 

secondo acconto  € 800,00 19 agosto

saldo                                        16 ottobre 


ESTRATTO “CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE”:

ANNULLAMENTI:Charter europei - IT aerei gruppo - Viaggi di gruppo con altri mezzi:1) 10% + q.i. fino a 70 giorni prima della partenza2) 40% + q.i. da 69 a 45 giorni prima della partenza3) 50% + q.i. da 44 a 25 giorni prima della partenza4) 70% + q.i. da 24 a 11 giorni prima della partenza5) Nessun rimborso a partire dal 10° giorno prima della partenza.Il visto turistico (se presentato) ed il premio assicurativo non sono mai rimborsabili.


Ozieri (SS) Via Umberto I, 17 -07014 Tel. 079 7851075 / +39 33387630904 P.iva 01926640903 info@ladeamadreviaggi.com Aut. Reg.n.208 Polizza r.c n.9302567 Europ Assistance Fondo di garanzia Fto Fondo Vacanze Felici S.c.a.r.l. con numero di iscrizione 2562


INFO UTILI:

GEOGRAFIA E TERRITORIO

La Giordania, ufficialmente Regno Hascemita di Giordania, è un paese arabo del Medio Oriente. È situato nella regione del Levante, sulla sponda orientale del fiume Giordano, e confina con l'Arabia Saudita a sud e a est, l'Iraq a nord-est, la Siria a nord e la Cisgiordania, Israele e il Mar Morto a ovest. Ha una costa di 26 km sul golfo di Aqaba nel Mar Rosso a sud-ovest. Il golfo di Aqaba separa la Giordania dall'Egitto. Amman è la capitale e la città più grande della Giordania, nonché il suo centro economico, politico e culturale. 


CLIMA

Il clima è di tipo mediterraneo nelle regioni a ovest e nord della valle del Giordano, con inverni medio freddi e umidi ed estati calde e asciutte, raggiungendo temperature che superano i 35 °C. Raramente in inverno è presente la neve. Le precipitazioni piovose raggiungono circa i 600 mm annui. Nelle regioni desertiche del sud e del sud-est invece il clima è prevalentemente arido. Le precipitazioni sono scarse, inferiori ai 50 mm, le estati sono roventi con temperature che superano i 40 °C e durante il periodo invernale arrivano i venti umidi del Mediterraneo orientale. 


POPOLAZIONE

La Giordania ha una popolazione di circa 10,4 milioni di abitanti, per la stragrande maggioranza  HYPERLINK "https://it.wikipedia.org/wiki/Arabi"arabi. Gran parte dei giordani è di origine palestinese e discende dai rifugiati giunti in seguito alle guerre arabo-israeliana del 1948 e quella del 1967. Minoranza influente nella società giordana sono i beduini, concentrati prevalentemente nelle zone desertiche del paese. Il paese è sede di cospicue minoranze etniche: i Circassi, i Ceceni, i Dom e gli Armeni. Il paese ospita centinaia di migliaia di rifugiati iracheni e siriani e di lavoratori egiziani.


RELIGIONE

Circa il 92% della popolazione giordana è composta da musulmani sunniti, il 6% da cristiani di varie confessioni (in maggioranza greco-ortodossi, copti, ortodosso siriaci, apostolici, armeni, protestanti).


LINGUA

La lingua ufficiale del regno è l’arabo. La lingua araba è caratterizzata dalla diglossia, ossia dalla compresenza di due codici linguistici di cui uno, quello considerato inferiore, è quello di uso comune, l’altro, appannaggio di ceti sociali più elevati, è usato in ambito formale. L'uso dell'inglese è molto diffuso in ambito governativo, culturale e sociale. Entrambe le lingue sono obbligatorie nelle scuole pubbliche e private. 


STRADE

La rete stradale di lunga percorrenza è molto limitata, fa eccezione la grande arteria che attraversa il paese da Amman ad Aqaba, è percorribile agevolmente con struttura autostradale e con punti di ristoro tipici e/o moderni.

 

BUS

I pullman turistici rispettano gli standard internazionali, molti sono anche forniti di Wi-Fi per il collegamento a Internet. 

 

HOTEL

La struttura alberghiera è molto migliorata e sviluppata negli ultimi anni, oggi il turismo è una delle fonti principali di reddito del paese.

Nelle principali città, accanto agli hotel 5 stelle di ultima generazione di livello internazionale, si possono trovare ottimi 4 stelle ed anche 3 stelle con buoni servizi.

 



CORRENTE ELETTRICA

230 Volt - Le prese elettriche che si utilizzano sono di sei tipi diversi (B, C, D, F, G, J). Principalmente si utilizzano le prese C, come quelle italiane, mentre nella zona di Aqaba si trovano le prese inglesi (tipo G). E’ consigliato che ci si doti di adattatori per il tipo G.


CUCINA

La cucina giordana comprende le abitudini culinarie dei popoli che vi abitano, in particolare giordani, palestinesi e circassi. E’ parte della cucina mediorientale e si rifà per lo più alla sua tradizione beduina. 

Tra i piatti tradizionali troviamo il  HYPERLINK "https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Dahoud_Pasha&action=edit&redlink=1"Dahoud Pasha, a base di riso condito con uno stufato di polpette con cipolle, pinoli e pomodori, e il  HYPERLINK "https://it.wikipedia.org/wiki/Mansaf"mansaf, rigorosamente consumato con la mano destra e a base di riso e carne di montone o cammello, condito occasionalmente con pinoli, spezie e con una salsa fatta con yogurt e grasso di montone. Si usano moltissimo le verdure per accompagnare i molteplici piatti a base di carne. Il pesce si trova e si consuma raramente. 


FUSO ORARIO

+ 1 ora rispetto all’Italia sempre, anche la Giordania fa uso dell’ora legale.

 

MONETA

La moneta nazionale è il Dinaro giordano, 1 Euro equivale a circa 0.77 Jod.

 

MANCE

Nella tabella dei prezzi sono indicate le “Spese di servizio”: si tratta delle mance. Considerare 45 euro per un programma della durata di 8 giorni, nel caso di gruppi poco numerosi anche di più. La mancia è attesa e a volte richiesta non solo dalle guide ma da tutti gli addetti che si occupano dell’ospitalità. E’ bene avere monete e banconote di piccolo taglio per far fronte a eventuali richieste.

 

DOCUMENTI E VISTI 

Per i turisti italiani, per recarsi in Giordania, occorre il passaporto, con validità residua di almeno 6 mesi. Il passaporto è personale, pertanto il titolare è responsabile della sua validità e l’agenzia organizzatrice non potrà mai essere ritenuta responsabile di alcuna conseguenza (mancata partenza, interruzione del viaggio, etc.) addebitabile a qualsivoglia irregolarità dello stesso. Per i viaggi turistici il visto e gratuito e viene rilasciato in frontiera, previo invio all’organizzatore della copia del passaporto almeno 15 giorni prima della partenza.

Anche i minori devono avere il proprio passaporto. È bene in ogni caso consultare il sito www.poliziadistato.it/articolo/1087-passaporto/ per informazioni su aggiornamenti e variazioni relativi ai documenti che permettono l’ingresso nei vari paesi in programmazione. Si fa notare che i bambini fino a 14 anni devono sempre viaggiare accompagnati da un adulto, genitori o da chi ne fa le veci. È necessario, nel caso che sul passaporto del minore di 14 anni non siano indicate a pag. 5 le generalità dei genitori, essere in possesso di una documentazione da cui risultino le generalità dell’accompagnatore, pertanto, nel caso di genitore “estratto di nascita”, nel caso di terza persona “atto di accompagno” vidimato dalla Questura oppure l’iscrizione dell’accompagnatore sul passaporto del minore, la validità di questi documenti è di 6 mesi. Si raccomanda di avere sempre con sè uno dei certificati in questione da mostrare all’occorrenza alla polizia di frontiera per dimostrare la patria potestà sul minore. Per i cittadini di altra nazionalità, informazioni su richiesta. 


Commenti


bottom of page